Nell’ambito di un’attività di indagine finalizzata alla repressione del traffico di sostanze stupefacenti nel comune di Pezzaze i militari dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Gardone Val Trompia e della Stazione Carabinieri di Tavernole sul Mella hanno arrestato un 51enne, disoccupato, incensurato.

Controlli in casa di un italiano disoccupato

Nel corso delle operazioni di perquisizione personale e locale, all’interno dell’abitazione che il cinquantenne condivideva con l’anziana madre a Pezzaze, venivano rinvenuti: 200 grammi di hashish, suddivisi in due panetti; 4 stecche di hashish del peso complessivo di circa 30 grammi, già pronte per lo spaccio, occultate unitamente ad un bilancino di precisione; 11 grammi di marijuana, già confezionati in 3 involucri trasparenti in cellophane.

Arresto con accusa di spaccio

Ravvisando la flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio, l’uomo è stato dichiarato in stato di arresto e successivamente sottoposto alla misura pre-cautelare degli arresti domiciliari presso la sua residenza. Al termine dell’udienza di convalida
davanti al Tribunale di Brescia, l’uomo è ritornato presso la sua abitazione di Pezzaze con l’obbligo di firma giornaliero, in attesa della prossima udienza che si terrà nel mese di gennaio.