Periodo senza pace per il Grimm Cantieri di Solidarietà, dopo la truffa messa in atto la settimana scorsa da finti volontari, che chiedevano soldi a nome della fondazione creata da don Serafino Ronchi, questa mattina una nuova offesa è stata compiuta ai danni del gruppo: alcuni malviventi hanno tagliato con un tronchesino la recinzione che separa la casa dell’associazione al sito dell’oratorio locale, entrambi situati nella frazione di Vighizzolo.

Danno alla recinzione ma nessun furto nella sede

Ad accorgersi del fatto è stato Carlo Filippini, presidente del gruppo di volontari Grimm, che dopo un primo sopralluogo all’interno dei locali ha constatato che, fortunatamente, nulla sembra mancare dalla sede.

Erano un paio di giorni che i volontari non entravano nella loro casa di Vighizzolo e non è da escludersi che la violazione di domicilio sia precedente rispetto la notte passata.

Non è da escludere che si tratti di una sorta di avvertimento dopo le denunce fatte nei riguardi dei falsi volontari.

Leggi anche:  Mundial Popy, al via l'undicesima edizione tra conferme e novità

Carlo Filippini dichiara, comunque, che al momento il danno maggiore è quello che ha dovuto patire la recinzione.

TORNA A HOME PAGE