Hanno aspettato che scendesse dall’autobus, lo hanno bloccato e si sono dileguati con lo smarphone di ultima generazione che, fino a pochi secondi prima, stava tenendo in mano. E’ successo martedì pomeriggio, verso le 15, in via Berlinguer: nei panni della vittima un ragazzino di 14 anni che stava tornando a casa da scuola.

Rapinato un 14enne

Come raccontato da roncadellese alle Forze dell’Ordine i colpevoli sarebbero stati in due. Dopo aver aspettato che l’autobus ripartisse si sono avvicinati al 14enne uno di loro lo ha bloccato, prendendolo alle spalle, mentre l’altro gli sfilava lo smartphone (l’ultimo modello di iphone del valore di circa mille euro, un regalo dei parenti). Poi, dopo avergli assestato un pugno dello stomaco, sono scappati via. Scosso e impaurito, il ragazzino ha fatto rotta a casa e, dopo aver riferito il fatto ai propri genitori, ha sporto denuncia ai Carabinieri della stazione locale. Dal fatto, tuttavia, era ormai passata più di un’ora. I ladri si erano già dissolti nel nulla.

Leggi anche:  Orzinuovi: ultimo saluto a Simona Poli

Le indagini

Pochi i dettagli che potranno essere utili ai militari. Il 14enne, preso dallo spavento, non ha potuto identificare i due aggressori, nè fornire dettagli utili al loro rintracciamento. Nessun passante era presente e nessuna telecamera di videosorveglianza, infine, ha ripreso il fatto. Nei giorni seguenti i Carabinieri di Roncadelle hanno effettuato dei servizi in borghese mirati a cogliere nuovamente sul fatto i colpevoli.

TORNA ALLA HOME PAGE