E’ giallo sulle sostanze dopanti rubate attorno alla giornata del 20 giugno nei magazzini dell’ospedale di Montichiari. I farmaci servirebbero in particolar modo a chi pratica sport senza il rispetto delle norme di tutela della salute.

Il valore della refurtiva

Il valore della refurtiva, praticata tramite foro di una parete dell’edificio che custodiva i medicinali rubati, sarebbe di alcune decine di migliaia di euro. Gli Spedali Civili, a capo del nosocomio monteclarense, hanno denunciato ai Nas di Brescia che ora indagano sull’episodio.

TORNA ALLA HOME