Giallo a Tignale: scomparso autotrasportatore. Le ricerche continuano, ma dell’uomo sembra non esserci alcuna traccia.

E’ scomparso un autotrasportatore

E’ giallo sul Garda. L’allarme è scattato ieri pomeriggio a Tignale, lungo la Statale 45 bis, quando sono state avviate le ricerche di un autotrasportatore polacco di cui non si hanno più notizie ormai da giorni. Gli amici ne hanno denunciata la scomparsa ai carabinieri di Gargnano sono stati gli amici, preoccupati perché non avevano più avuto sue notizie. Sono arrivati dalla Polonia seguendo il segnale gps del furgone con cui l’uomo, che lavorava tra i due paesi. Il mezzo infatti è stato trovato su una piazzola di sosta lungo la Gardesana, a ridosso del Prà de la Fam. A quanto pare sarebbe fermo a quanto pare da giorni e, inoltre, una seggiolina da campeggio e i resti di un pasto sono stati ritrovati vicino. Gli inquirenti hanno anche trovato una fune che, dal gancio di traino del furgone, pendeva fino al lago. Tra le ipotesi ci sono infatti anche la tragica fatalità o il gesto estremo.

Leggi anche:  Pralboino: lutto per Teresa Papa

Le ricerche

I Vigili del Fuoco di Salò e di Brescia stanno lavorando insieme alla Guardia Costiera. C’è stato anche l’intervento di personale Speleo-alpino-fluviale che si è calato lungo la costa e i sommozzatori che sono giunti da Venezia hanno scandagliato una prima porzione di lago, in quel tratto subito molto fondo. Per ora però l’uomo non è stato trovato.

TORNA ALLA HOME