Gabbie contro i cinghiali a Gardone Riviera.

Una misura necessaria per contenere il branco

É stata emessa ieri (domenica) l’ordinanza con la quale il comune di Gardone Riviera annuncia la messa in atto per sessanta giorni, di operazioni di trappolaggio a cura della Polizia Provinciale nelle zone del comune e nelle sue frazioni.

Nelle zone, individuate da tecnici e veterinari, sono presenti  gabbie in acciaio (sei in tutto) provviste di una fotocamera tale da permettere alla Provinciale di intervenire subito in caso di cattura. Gli animali così presi saranno poi abbattuti.

Il tutto, come si legge nell’ordinanza, è motivato da ragioni di sicurezza verso i cittadini. Negli ultimi tempi, infatti, branchi di cinghiali (appartenenti alla specie Sus scrofa), adulti e piccoli, passeggiavano indisturbati all’interno del paese fin sulla SS45 bis (come ampiamente documentato da video e fotografie sui social) costituendo un evidente pericolo per chi si trovasse a transitare su quel tratto di strada ma, più in generale, a livello di pubblica incolumità.

Leggi anche:  Nottata tranquilla per i soccorritori di turno SIRENE DI NOTTE

TORNA ALLA HOMEPAGE