Sono stati fermati dopo aver commesso un furto all’hotel Papillon di Cazzago San Martino: tre bulgari sono finiti in manette.

Furto al Papillon di Cazzago: arrestati tre bulgari

Natale in caserma per tre giovani di nazionalità bulgara, arrestati dopo aver commesso un furto all’hotel Papillon. Due uomini, B.S. classe 92 e V.M. classe 1983, e una donna, Y.S. classe 2000, erano arrivati all’hotel il 23 sera, pagando per il pernottamento. La mattina dopo, approfittando di alcuni momento di distrazione degli addetti alla reception, mentre uno di loro faceva il palo hanno rubato a turno il denaro tenuto nei cassetti del banco. Poi sono scappati. Dopo essersi accorti del fatto i responsabili dell’hotel hanno avvisato i carabinieri di Cazzago che una volta sul posto hanno visionato le telecamere di sorveglianza, testimoni del furto.

L’arresto

Grazie alle videocamere installate sul teritorio, i militari hanno potuto seguire il tragitto del malviventi, poi rintracciati a Ospitaletto la sera della Vigilia dai militari cazzaghesi in collaborazione con la Radiomobile di Gardone Valtrompia. I bulgari sono stati quindi portati in caserma, dove hanno trascorso il Natale assieme ai carabinieri  in attesa del processo per direttissima avvenuto stamattina, dove sono stati condannati.

Leggi anche:  Denunciati dai Carabinieri di Desenzano due malviventi per tentata rapina

TORNA ALLA HOME PAGE