Fanno esplodere il bancomat a Manerbio: i ladri sono poi fuggiti via con un bottino di 30mila euro.

Colpo al bancomat

Un botto violento, questa notte, ha svegliato il centro di Manerbio: alcuni malviventi hanno infatti preso di mira il bancomat della filiale della banca Cassa Padana in via Matteotti. Erano circa le 3 quando sono arrivati davanti all’istituto di credito a bordo di una station wagon grigia: uno di loro è rimasto a bordo, mentre il secondo, il “palo”, si è allontanato di una cinquantina di metri per controllare che non arrivasse nessuno. Gli altri due ladri, invece, sono entrati nell’atrio della banca, hanno annerito la telecamera interna con dello spray nero per non farsi riconoscere e hanno piazzato la marmotta di esplosivo nello sportello: dopo essersi messi al sicuro, l’hanno fatta detonare. La deflagrazione ha divelto la cassa di contanti, danneggiando anche la porta di vetri e la saracinesca interna della struttura.

La fuga

Un prelievo con il botto, letteralmente. Dopo aver caricato il bancomat sradicato sull’autovettura sono fuggiti nella notte con un bottino che, secondo le prime stime, si aggira intorno ai 30mila euro. Allertati, sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Verolanuova, che attualmente stanno procedendo con le indagini del caso.

Leggi anche:  Minimarket della droga, arrestato spacciatore 21enne

TORNA ALLA HOME PAGE