Era ai domiciliari per una vicenda di reati contro il patrimonio il 32 enne pregiudicato gussaghese che nella serata dello scorso 17 settembre è uscito arbitrariamente dalla propria abitazione per introdursi furtivamente in quella della ignara vicina di casa.

Il fatto

L’anziana impaurita dalla inaspettata visita e soggiogata psicologicamente dalle pressanti richieste di denaro del malfattore era di fatto costretta a consegnare i suoi averi all’uomo, un misero bottino di 17 euro. Raccolta la denuncia della malcapitata non è stato difficile per i Carabinieri di Gussago individuare il responsabile del delitto.

Informata l’autorità giudiziaria a tempo di record è stata emessa una misura cautelare che ieri ha portato l’uomo ad un imprevisto e indesiderato trasferimento dal salotto di casa ad una meno confortevole cella nel carcere Nerio Fischione.

TORNA ALLA HOME