Il gruppo Ecosebino ha annunciato un esposto all’Arpa dopo nuovi ritrovamenti di guarnizioni.

La pulizia del corso del torrente Uria

Il Progetto EcoSebino ha organizzato una giornata di pulizia collettiva partita dal Porto di Calepio, al confine con Capriolo, per poi risalire il corso del torrente Uria che percorre Foresto, Villongo e Credaro.

Sono stati riempiti diversi sacchi di scarti industriali di guarnizioni trovati sulle sponde del torrente e fra la vegetazione.

Esposto all’Arpa

Dopo i ritovamenti dello scorso fine settimana e quelli delle settimane passate il gruppo Ecosebino farà esposto all’Arpa: “Le istituzioni hanno il compito di intervenire per scoprire chi siano i responsabili che da anni stanno intossicando il Basso Sebino e la Val Calepio. Faremo un esposto all’Arpa per sollecitare un intervento serio che porti almeno ad affrontare questo problema, che per anni è rimasto un tabù tra i cittadini”.

Tutti i dettagli sul ChiariWeek in edicola dal 25 ottobre.

TORNA ALLA HOME