E’ una notizia terribile quella appresa in queste ultime ore circa un lutto cittadino che porta con sé ancora più sofferenza per il fatto che a morire siano state due sorelle colpite dallo stesso male. Un destino crudele e comune ha portato via Simona e Erika Marinoni a distanza di soli 20 giorni l’una dall’altra, distruggendo completamente un’intera famiglia.

Oggi lutto cittadino per la morte di Simona

Per la giornata di oggi, 12 ottobre 2019, il sindaco di Piubega Cristina Zinetti ha proclamato il lutto cittadino per la morte di Simona Marinoni, in passato – negli anni ’90 – consigliera comunale del sindaco Pasquali.

Simona aveva 45 anni quando nella serata di sabato 9 novembre 2019 si è spenta in seguito  ad un tumore che ha combattuto per diverso tempo ma che non è riuscita a sconfiggere definitivamente.

Ormai da anni si era trasferita e viveva nel bresciano, a Remedello, assieme alla famiglia, il marito Luca e i figli Corinna e Francesco.

Leggi anche:  Terremoto al Mugello: avvertito anche a Firenze e Prato

Alle 14.30 di oggi si svolgeranno i funerali nella chiesa di Remedello Sopra ma il corteo funebre partirà da Piubega, dalla sala del commiato della ditta Pezzini Eziano, in via Roma, e dopo la cerimonia in chiesa si arriverà al crematorio di Mantova.

Una ventina di giorni fa la morte della sorella Erica

Le situazioni di Simona si erano aggravate nell’ultimo periodo, dopo il forte trauma di aver perso l’affezionata sorella Erika, di soli 36 anni, una ventina di giorni  fa per lo stesso terribile e inguaribile tumore. Erika se n’è andata il 18 ottobre 2019 a Gazoldo degli Ippoliti, lasciando nella disperazione il marito Matteo e l’intera famiglia, Simona compresa, che da questo dolore non è riuscita più ad uscirne.

Tutta la comunità mantovana si è stretta attorno ai genitori Anna Maria e Roberto, e ai famigliari tutti.

(Nell’immagine di copertina Erika sulla sinistra e Simona sulla destra)

TORNA ALLA HOME