Droga tra medicinali e negli ovetti di cioccolata, arrestato a Remedello.

Azione coordinata

Già da qualche mese erano finiti nel mirino dei militari della stazione di Isorella due cittadini marocchini. Ieri, a conclusione della specifica attività d’indagine, avviata a contrasto dello spaccio di droga nei comuni di Asola, Remedello e Calvisano, i carabinieri della stazione di Isorella hanno perquisito tre abitazioni di Remedello, risultate essere di due nordafricani.

Il fiuto di Aik ha colpito

Nell’occasione sono state impiegate anche le unità cinofile dei carabinieri di Orio al Serio, con il cane “Aik”, specializzate nella ricerca di sostanze stupefacenti che hanno contribuito al successo dell’operazione. L’azione dei carabinieri, scattata simultaneamente ieri mattina nei tre edifici, ha permesso di trovare sei grammi di cocaina, suddivisi in 11 dosi già preconfezionate, due grammi di marijuana, oltre 5000 euro in contanti e due banconote false da 50 euro e 12 sim telefoniche nuovissime e pronte all’uso. Tutto materiale nascosto in diversi luoghi dell’abitazione del 53enne già noto alle forze dell’ordine, e poi sequestrato.

L’arresto

La droga era nascosta in parte tra i medicinali in cucina e nella camera da letto e in parte nelle custodie delle sorprese degli ovetti di cioccolata. Per questi motivi l’uomo è stato arrestato e nella mattinata odierna condotto davanti al giudice del Tribunale di Brescia il quale ha convalidato l’arresto e disposto gli arresti domiciliari, nell’attesa del processo, rinviato su richiesta della difesa.