Negli scorsi giorni è stato organizzato un servizio straordinario di controllo del territorio, con particolare attenzione alle aree cittadine caratterizzate dalla presenza di sale giochi e scommesse e bar frequentati da soggetti ritenuti pericolosi o legati al contesto criminale degli stupefacenti e della tossicodipendenza. Alla luce dei controlli effettuati dalla Questura, anche in collaborazione con le altre Forze di Polizia,  un circolo privato a Roncadelle è stato chiuso: nel locale, infatti, sono stati ritrovati diversi involucri contenenti cocaina.

Locale chiuso per droga

Il provvedimento è stato emesso il 22 febbraio nei confronti di un circolo privato in via Vittorio Emanuele II. Nel corso del servizio di controllo il personale del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia, unitamente a personale P.A.S.I., ha rinvenuto all’interno del locale, sotto al bancone, un sacchetto in nylon contenente circa 12 grammi di cocaina: altri cinque involucri di cellophane bianco contenente la stessa sostanza stupefacente sono stati rinvenuti nascosti in un frigorifero nel  ripostiglio del locale. Altra droga, infine, è stata trovata all’interno del bagno.

Leggi anche:  Grave schianto a Manerbio: elisoccorso in arrivo

A seguito di una perquisizione personale nei confronti del nipote del titolare del circolo, sono stati rinvenuti all’incirca 20 grammi di hashish. Alla luce di ciò, accertato che il pubblico esercizio è risultato essere abituale ritrovo di persone con pregiudizi per reati in materia di stupefacenti, il Questore ha disposto la sospensione dell’attività dal 1 marzo per un periodo di 15 giorni.

TORNA ALLA HOME PAGE