Domani Rudiano dirà addio ad Angelo Baresi, 51enne morto al Civile mercledì dopo essere stato folgorato in cantiere da una scarica da 15mila volt.

Domani Rudiano dirà addio a Baresi, morto folgorato

folgorato in cantiere

Domani alle 10 la comunità di Rudiano dirà addio ad Angelo Baresi, l’operaio 51enne originario di Urago e padre di famiglia scomparso a seguito di un tragico infortunio sul lavoro a Castiglione delle Stiviere, dove stava lavorando con il figlio e il fratello. Baresi è stato folgorato da una scarica da 15mila volt mentre era impegnato a gettare il calcestruzzo. Aveva in mano il tubo dell’erogazione del calcestruzzo, fatto di gomma e metallo, quando la betomiera è entrata in contatto con un cavo della media tensione. Portato in elisoccorso al Civile, per lui purtroppo non c’è stato nulla da fare

La veglia e il funerale

Sulla drammatica vicenda stanno indagando l’Ats di Mantova e i carabinieri. Il magistrato ha dato il nulla osta per la salma, che è stata restituita alla famiglia. Questa sera, venerdì, alle 20.30 si terrà la veglia di preghiera, mentre domani, sabato, alle 10 nella parrocchiale di Rudiano e partendo dall’abitazione in via Roma 11 si terranno i funerali.

Leggi anche:  Incontro sulla sicurezza per i ragazzi della scuola secondaria di Rudiano

Baresi ha lasciato la moglie Sabrina, i figli Christian e Loris, la mamma Lucia e il papà Firmo, i suoceri Mario e Maria, i fratelli, la sorella e tutti i parenti.

TORNA ALLA HOME PAGE