Discarica Macogna. Il Comune di Cazzago San Martino ha bocciato il progetto di allargamento della strada presentato dalla ditta che gestisce la cava.

Discarica Macogna “No” all’allargamento della strada

E’ un “no” deciso quello che la Giunta Mossini ha espresso di fronte alla richiesta della Eredi Compagnia Nazionale di allargare la strada che porta alla Macogna. Un diniego forte di 12 punti di relazione tecnica e del “verdetto” della commissione per il paesaggio. Questi hanno stabilito l’inadeguatezza del progetto presentato dalla ditta.

Il progetto

La società aveva infatti depositato un’istanza di permesso per i lavori di rifacimento e ampliamento di via Caduti sul lato adiacente alla cava, il contestuale intubamento del vaso Palino e anche lo spostamento della cinta di recinzione della Ateg14. La richiesta della Eredi, tuttavia, si è scontrata con il muro del Comune. “Abbiamo incaricato l’ufficio tecnico di fare una valutazione del progetto e dalla relazione sono infatti emerse diverse criticità”, ha spiegato il sindaco Antonio Mossini. “Per questo abbiamo espresso il nostro parere contrario alla realizzazione dei lavori”.

Leggi anche:  Nuovi acquisti per il Team Volley Cazzago

L’articolo completo sul Chiariweek in edicola da domani, venerdì 30 marzo.