(nella foto Mario e Claudio Martinetti)

Dimissioni improvvise per il presidente dell’Anpi. E’ successo a Castiglione delle Stiviere. Alla base “divergenze con il direttivo”.

Dimissioni del presidente Anpi

Claudio Martinetti presidente dal 2014 della sezione Anpi “Luigi Paroni” di Castiglione delle Stiviere, si è dimesso. Nel comunicato stampa si legge: ”Me ne vado per divergenze pesanti con il Direttivo di Castiglione e con il presidente Luigi Benevelli. Il mio più grande dispiacere è che nessuno mi abbia detto grazie per quanto fatto fin qui”, ha affermato.

Il duro attacco

Nel comunicato ufficiale, Martinetti ha poi aggiunto che in un comunicato ufficiale scrive: “Mi sono dimesso per contrasti interni al Direttivo e divergenze con il Presidente dell’Anpi di Mantova. Più che dimettermi spontaneamente sono stato costretto a dimettermi, dopo un sommario, insostenibile e indegno processo da parte dei componenti del Direttivo, alla presenza silenziosa del presidente Benevelli, per colpe attribuitemi, durante la mia presidenza, che ho rigettato con sdegno, ritenendole non solo infondate ma anche offensive nei confronti della mia persona”.

Leggi anche:  Castrezzato in lutto per l'ingegner Fogliata

Infine, ha aggiunto “Non ho ricevuto nessun ringraziamento per il lavoro svolto a partire ancora dal 2014 a favore dell’Anpi, quando pubblicai e presentai il libro memoria su mio padre Mario, eroe della Resistenza partigiana castiglionese. Come già detto alla fine del “processo” l’esperienza Anpi Castiglione per me è finita almeno con i componenti dell’attuale Direttivo”.

Parole dure e che sanciscono una fine ufficiale, non senza malumori e fratture e con forti attacchi.

TORNA ALLA HOME