Denunciati per tentata rapina.

Denunciati per tentata rapina ai danni di un pakistano

I Carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Desenzano del Garda hanno denunciato, per tentata rapina, due cittadini moldavi, residenti a Brescia. I due hanno tentato una rapina ai danni di un pakistano, dipendente di un’area di servizio sulla SPBS11, dal quale volevano farsi consegnare l’incasso delle colonnine self-service.

L’uomo, che non si è fatto intimorire dalle minacce dei due rapinatori, uno dei quali armato di pistola, ha reagito costringendo i malviventi alla fuga. I Carabinieri, allertati dalla chiamata al 112, si sono messi subito sulle tracce dei fuggitivi allontanatisi a bordo di una BMW di cui la vittima della tentata rapina aveva memorizzato la targa.

Nella fuga i due si sono fermati ad un’area di servizio di Rezzato per fare rifornimento, ovviamente senza pagare. Nella circostanza mentre uno dei due è rimasto nei bagni della stazione di servizio, il complice a bordo dell’autovettura appena rifornita si è recato a Brescia dove, dopo essersi cambiato i vestiti e presa un’altra auto è tornato all’area di servizio per saldare il debito e recuperare il compagno. Sul posto però ha trovato ad attenderlo i Carabinieri nel frattempo sopraggiunti. Nella successiva perquisizione del domicilio sono stati rinvenuti i vestiti utilizzati per compiere la mancata rapina e la BMW utilizzata per la fuga.

Leggi anche:  Paura per una donna finita fuori strada tra Capriolo e Adro

TORNA ALLA HOMEPAGE