Durante il fine settimana appena trascorso, i Carabinieri di Darfo Boario Terme hanno intensificato i controlli sul territorio. Nell’ambito di tali servizi sono stati tratti in arresto due spacciatori nigeriani.

Gli spacciatori

Due giovani di origine nigeriana, rispettivamente di 27 e 21 anni, entrambi richiedenti lo status di rifugiato internazionale. Due vecchie conoscenze, in quanto erano stati già arrestati nello scorso mese di ottobre sempre per detenzione di Hashish e Marijuana. Da qualche giorno erano monitorati dai militari, ai quali erano pervenute numerose segnalazioni circa la loro attività di spaccio, svolta per lo più in alcuni parchetti della zona e anche a favore di acquirenti minorenni.

L’arresto

All’atto dell’intervento i due extracomunitari sono stati trovati in possesso di una quindicina di grammi tra hashish e marijuana. Per sfuggire al controllo hanno opposto resistenza ai componenti della pattuglia, non riuscendo però nel loro intento. Terminate le procedure di identificazione sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di droga e resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Il Giudice, dopo aver convalidato l’arresto, ha applicato nei loro confronti l’obbligo di firma presso la caserma di Darfo.

Leggi anche:  Minacce ai coetanei per i soldi, beccati tre giovani di Castenedolo

TORNA ALLA HOMEPAGE