Per il terzo anno consecutivo l’8 marzo ad Alfianello è culturale con “Dalle mani delle donne”

Poesia, letture e un importante impegno da parte dell’amministrazione a favore delle bambine. Ecco l’edizione 2018 dell’evento

Un week end denso di emozioni grazie all’evento “Dalle mani delle donne”. Quest’anno il tema scelto dalle organizzatrici è stato “un viaggio tra i ricordi d’infanzia delle nostre donne”.

Oggi durante la presentazione ufficiale in cui le donne di alfianello si sono raccontate anche grazie alle poesie di una poetessa locale, è avvenuta la firma dell’impegno tra l’amministrazione comunale e la Fidapa, della carta dei diritti delle bambine.

La carta dei diritti, promossa dalla Federazione italiana donne arti professioni affari di Brescia e rappresentata dalla socia Dominga Avisani, è stata accolta dal sindaco Matteo Zani.

Ora il primo cittadino proporrà al proprio consiglio comunale la firma ufficiale. Al momento Alfianello è il primo Comune d’Italia a sottoscrivere questo importante documento a tutela delle bambine, spesso ancora vittime di violenza.

Leggi anche:  Ripartono le ricerche di Iushra, verranno battuti 500 ettari

Sala gremita e pubblico caloroso per l’occasione resa piacevole anche dalla presenza delle lettrici di poesie dialettali e racconti contemporanei e dall’esposizione delle famose bambole “Migliorati”.

Un articolo dedicato all’evento sarà pubblicato sul prossimo numero del ManerbioWeek in edicola venerdì 16 marzo.