Ieri, già dalla prime ore della sera, fino a notte fonda, la Polizia di Stato è intervenuta con controlli puntuali per contrastare lo spaccio di stupefacenti e controllare persone potenzialmente dedite alla commissione di illeciti.

I primi controlli

Hanno interessato la Stazione ferroviaria cittadina per poi, a raggiera, proseguire nelle zone di via Industriale, Mompiano, Villaggio Prealpino e nei quartieri della zona ovest del Comune di Brescia. Nel particolare è stato effettuato un posto di blocco, con 5 veicoli  2  esercizi pubblici e 23 persone controllate, tra queste anche 4 stranieri già noti alla polizia per precedenti.

Trovato con un coltello

Durante l’attività in via San Zeno è invece stato fermato un 24enne italiano, residente a Esine, che fornite le proprie generalità, era però sprovvisto sia dei documenti personali che di quelloi di circolazione del veicolo. In seguito a controlli accurati l’uomo risultato in possesso di numerosi precedenti penali a suo carico. Ad aggravare il quadro, in suo possesso si trovava un coltello a serramanico con lama affilata, lunga ed appuntita. Ora si trova libero, ma in attesa di giudizio.

Leggi anche:  Manerbio, lo spettacolo targato “I love me”

Ritrovato veicolo rubato

Intanto, in via Gallia la Volante, è intervenuta in prima serata a seguito di segnalazione di autovettura sospetta. Gli agenti hanno poi accertato che l’auto, una FIAT 600 di colore bianco, era stata rubata alcuni giorni prima. Il veicolo, danneggiato e privo di entrambe le targhe è ora tornato in possesso della proprietaria.

TORNA ALLA HOMEPAGE