Questo weekend all’alba i carabinieri di Palazzolo, con il supporto dei militari della Compagnia dei carabinieri di Chiari e la collaborazione della Polizia Locale di Palazzolo, hanno effettuato numerose perquisizioni in contemporanea con l’ausilio delle unità cinofile tra cui un cane dei vigili.

Spaccio

I militari hanno risposto a segnalazioni di una situazione di degrado legata all’attività di spaccio di stupefacenti segnalata nel complesso residenziale denominato “Filanda”, situato proprio davanti alla caserma dei carabinieri. Lo scorso fine settimana i militari, agli ordini del comandante Francesco Cerasola, hanno effettuato diverse perquisizioni domiciliari simultanee, con l’ausilio delle unità cinofile antidroga dell’Arma. Alle prime luci dell’alba, infatti, i militari sono penetrati in più edifici ove sospettavano  fossero nascoste sostanze stupefacenti destinate allo spaccio.

I risultati delle perquisizioni

Durante le perquisizione sono stati trova 78 grammi di cocaina pura: un quantitativo di tutto rispetto se si pensa che un grammo di polvere bianca (non pura) costa circa 50 euro. Ma i militri hanno trovato anche un bilancino di precisione, vario materiale per il confezionamento di dosi e oltre un migliaio di euro in contanti.

Leggi anche:  Arrestato un ventiquattrenne italiano per spaccio di sostanze stupefacenti

Arresti

Due cittadini marocchini, rispettivamente di 45 e di 43 anni, sono stati arrestati e portati al carcere di Brescia. Gli arresti sono stati convalidati in data odierna. L’uomo del 1973 è ai domiliari, l’altro libero in attesa del processo.