E’ in programma per questa sera un concerto neonazista in un noto locale di Palazzolo, che in passato aveva già ospitato un evento simile. Il titolo è “No Surrender Vol III”. Una notizia che è stata contestata da molti gruppi. Fino a poco fa non si conosceva nemmeno la sede del concerto.

Concerto neonazista in un noto locale di Palazzolo

La serata è stata promossa da Brescia Skinheads, Veneto Fornte Skinheads, Lealtà Azione e Forza Nuova.

Sulla locandina è ben visibile la foto di hooligan neonazi che si scontrano con dei poliziotti sul terreno in gioco di uno stadio. Le band che si esibiranno saranno: Sangue ribelle, Onda nera, Ultima ratio, Aquila Aurea. Il locale dovrebbe essere chiuso al pubblico, traqnne per gli “invitati”. Non si sapeva dove suonassero e si è scoperto che i quattro gruppi di estrema Destra suoneranno proprio a Palazzolo. Una notiza che farà sicuramente discutere e che ha già sollevato le prime reazioni.

Leggi anche:  Accusato di molestie, solidarietà tra preti

L’intervento del parlamentare

Sul caso è stata presentata un’interrogazione parlamentare dal deputato di Sinistra Italiana Leu Nicola Fratoianni: “Non siamo di fronte ad un semplice concerto come ce ne sono tanti in Italia di carattere musicale, ma si tratta di un vero e proprio evento politico fortemente caratterizzato. La cosa non può non suscitare allarme e preoccupazione. Vogliamo sapere dal governo perché un evento di questo genere non è stato bloccato dalle autorità. Vogliamo sapere quali azioni di prevenzione e di contrasto siano state predisposte dalle forze dell’ordine e se la magistratura sia stata interessata e coinvolta dalle autorità di pubblica sicurezza per tutte le valutazioni del caso. Nessuna sottovalutazione può essere accettata o giustificata”.

TORNA ALLA HOME