Cinque patenti ritirate e un’auto sequestrata in Vallecamonica dai carabinieri della Compagnia di Breno durante un servizio coordinato contro le “stragi del sabato sera”.

Cinque patenti ritirate e un’auto sequestrata in Vallecamonica

Controllo straordinario del territorio da parte dei carabinieri della Compagnia di Breno per vigilare sulle strade e prevenire il fenomeno delle “stragi del sabato sera” nella media e bassa Valle. Le Stazioni di Artogne e di Esine, unitamente alla pattuglia del Radiomobile, hanno predisposto dei posti di controllo ad Artogne, Cividate Camuno e Darfo Boario Terme. Questa notte sono stati fermati un centinaio di veicoli e identificate circa 80 persone.
Cinque patenti di guida sono state ritirate e un’autovettura è stata sottoposta a sequestro ai fini della confisca, tutte per violazione relative alla guida in stato di ebbrezza alcolica accertate mediante l’utilizzo dell’etilometro.

Cinque persone nei guai a causa dell’alcool e un arrestato

Cinque le persone sono indagate in stato di libertà. Un 38enne residente in Valle è risultato avere un tasso alcolemico di 2,00 g/l, una36enne sempre residente in Valle aveva un tasso alcolico di 1,63 g/l e un tunisino 56enne residente nella bergamasca aveva un valore di 1,17 g/l. Anche in Franciacorta e nella Bassa sono stati diversi gli interventi dei soccorritori per intossicazioni etiliche questa notte.

Leggi anche:  Estorsione, violenza e autoriciclaggio: arrestati capi ultrà della Juventus VIDEO

Nell’ambito del servizio coordinato i carabinieri della Stazione di Pisogne hanno infine tratto in arresto un pregiudicato 37enne destinatario di un provvedimento di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Brescia. L’uomo infatti deve scontare, ai domicliari, la pena di 1 anno e 10
mesi di reclusione per reati in materia di stupefacenti, contro il patrimonio e per violazioni penali al Codice della Strada.

TORNA ALLA HOME PAGE