Era luogo di frequentazione e piazza di spaccio di alcuni pregiudicati della zona, notificata oggi dai Carabinieri di Esine la sospensione per sette giorni dell’attività del bar

La sospensione

Nella mattinata di ieri, mercoledì 6 marzo, i Carabinieri della Stazione di Esine hanno notificato al titolare di un bar della zona la sospensione per sette giorni la licenza di esercizio. Il provvedimento di chiusura era stato predisposto dalla Questura di Brescia in seguito ai controlli mirati dei mesi precedenti. Durante i quali era stata accertata una costante presenza, all’interno dell’esercizio commerciale, di persone pregiudicate e pericolose per la sicurezza pubblica.

L’ultima operazione

I Carabinieri erano intervenuti l’ultima volta, nella struttura, a fine serata di mercoledì 29 gennaio. Nella circostanza gli uomini delle forze dell’ordine avevano proceduto all’identificazione, tra i clienti presenti, di un pregiudicato 60enne del luogo. L’uomo in seguito alla perquisizione, era stato trovato in possesso di una quindicina di grammi di hashish ed era stato poi arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Leggi anche:  Desenzano, giovane accoltella il fidanzato. Arrestata per lesioni aggravate e maltrattamenti

TORNA ALLA HOMEPAGE