Ieri sera il giovane classe 2004 di Castelli Calepio è tornato finalmente a casa. Il ragazzo era il quinto caso nel giro di un solo mese, ma poi si è scoperto che nel suo caso si trattava di un altro ceppo dello stesso batterio.

Caso Meningite: lo studente del Falcone è tornato a casa

Era stato ricoverato in gravissime condizioni sabato 4 gennaio all’ospedale di Bergamo. La notizia era arrivata il giorno dopo la morte di Marzia Colosio, la 48enne di Predore deceduta per sepsi da Meningococco C. Il ragazzo era il quinto caso nel giro di un solo mese, ma poi si è scoperto che nel suo caso si trattava di un altro ceppo dello stesso batterio. Ma ora il ragazzo, che frequenta il secondo anno all’Istituto d’istruzione superiore Falcone a Palazzolo, sta meglio e ieri sera è tornato finalmente a casa dopo il periodo trascorso in Rianimazione e in reparto all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Una bella notizia per la sua famiglia, per i professori e per i suoi amici e compagni di classe che hanno vissuto sicuramente un periodo non facile. Ora il ragazzo, un ottimo studente e uno sportivo, inizierà il periodo convalescenza.

Leggi anche:  Tutta Milzano per l'ultimo saluto a Giuseppe Merigo

Vaccinazioni

Il Falcone rientra tra le scuole della provincia di Brescia in cui gli studenti e il personale verranno vaccinati. Proprio per la presenza di numerosi studenti che provengono dai paesi bergamaschi del Basso Sebino che fanno parte della cintura di sicurezza sanitaria. Ma per ora le vaccinazioni al Falcone non sono ancora iniziate.

LEGGI ANCHE: Infezione da Meningococco C: ricoverato il marito della 48enne deceduta

TORNA ALL’HOMEPAGE