Ha litigato con figlia di 12 anni e, in un momento di rabbia, ha dato fuoco alla casa con dentro la bambina.

L’incendio doloso

E’ successo questa notte a Camignone, in via don Minzoni. Protagonista della vicenda è un carabiniere forestale di Iseo di 34 anni: l’uomo stava litigando con la figlia quando il diverbio è degenerato. Il militare, infatti, ha dato fuoco ai quaderni della bambina e in un attimo è scoppiato il disastro. Le fiamme si sono espanse e l’abitazione ha iniziato a prendere fuoco con dentro ancora la 12enne.

I soccorsi

Un vicino di casa, allarmato dalle fiamme e dal fumo, ha immediatamente chiamato i soccorsi. Sul posto sono giunti le ambulanze di Iseo, Rodengo Saiano e i volontari del pronto soccorso di Bornato. Il carabiniere 34enne è stato preso in custodia, ma non prima di aggredito il personale che cercava di soccorrerlo: sono in corso le verifiche per accertare il suo stato psico fisico. Sul luogo dell’incendio anche i Vigili del Fuoco di Sulzano, che hanno prontamente domato le fiamme, il colonnello dei carabinieri forestali e il comandante della compagnia dei carabinieri di Brescia.