Vandali del presepe buttano Gesù Bambino nel cestino dei rifiuti, dopo Flero succede anche a Pompiano. Incivili di nuovo all’attacco contro le natività.

Vandali del presepe buttano Gesù Bambino nel cestino dei rifiuti

L’hanno strappato dalla sua nicchia per poi gettarlo nei rifiuti: è questo quello che è accaduto alla statua del Gesù Bambino di Pompiano, che si trovava nella nicchia in piazza. Dopo la triste vicenda accaduta al presepe di Flero, qualcuno, nella notte fra martedì e mercoledì ha deciso di compiere un gesto crudele anche in paese, nella centralissima piazza, trafugando la statuina per poi gettarla in un cestino vicino.

A trovarla uno dei cantonieri che ha contattato immediatamente il parroco don Renato Finazzi, che si è subito interessato alla vicenda. “Non ho intenzione di sporgere denuncia ma vorrei sapere chi è stato a commettere questo gesto, fatto sicuramente senza pensarci. Vorrei parlare con questa persona per capire cosa non va, se vuole, può farsi avanti”.

Leggi anche:  Torna il presepe in Casa di Riposo a Verolanuova

Leggi il servizio completo su Manerbio Week, in edicola venerdì 3 gennaio

Gli altri casi che hanno fatto scalpore

A Rovato, invece, il presepe degli Alpini era stato rubato. Mentre i vandali avevano colpito anche a Calcinato, distruggendo presepe e luminarie.

Ha fatto discutere anche il caso di San Benedetto Po, in provincia di Mantova, dove quattro 16enni sono stati identificati dopo aver impiccato in piazza il bambolotto di Gesù bambino. Sono stati denunciati per vilipendio alla religione cattolica.

TORNA ALLA HOME