Brutta avventura domenicale per un monteclarense che, oggi pomeriggio 29 settembre, è rimasto bloccato per più di un’ora con la figlioletta in un autolavaggio di Montichiari.

L’imprevisto

L’uomo si è recato, come solito fare da tempo senza problemi, ad un distributore locale che mette a disposizione alla clientela anche diversi tunnel automatici per la pulizia auto eseguita su nastro trasportatore.

Dopo aver impostato il lavaggio e posizionato l’automobile, il processo è partito regolarmente per poi ad un certo punto andare in tilt.

Nemmeno premendo il tasto di emergenza è stato possibile rialzare le spazzole posteriori e quelle anteriori del meccanismo in modo tale da liberare la macchina e i suoi passeggeri.

Prigionieri per un’ora

Solo dopo oltre un’ora, durante la quale l’uomo ha anche cercato di far intervenire la Polizia Locale di Montichiari visto che al numero indicato dai gestori dell’autolavaggio non rispondeva nessuno, grazie ad un paio di concittadini che si trovavono presso il distributore e che hanno sollevato di peso il meccanisamo, il monteclarense è riuscito a “sfilare” l’automobile dalla postazione.

Leggi anche:  Sabato notte di controlli a Montichiari: ritirate 14 patenti

Il disagio subito dal quarantenne, che si è sfogato sui social indicando anche il nome dell’attività commerciale,  pare non essere una novità in paese: varie, infatti, sono state le segnalazioni di altri clienti coinvolti nello stesso problema all’interno del medesimo autolavaggio.

 

TORNA A HOME PAGE