Ancora BancoPosta e Postepay nel mirino dei truffatori telematici. Circolano messaggi che avvisano di un blocco delle carte da parte della Polizia Postale. Ma è una truffa.

Ancora BancoPosta e Postepay nel mirino dei truffatori telematici

Ancora un allarme per truffe informatiche. L’avviso arriva dallo Sportello dei Diritti che in queste ore ha diffuso un’allerta relativa ai clienti BancoPosta e Postepay. A loro sarebbero indirizzati dei messaggi truffaldini che stanno girando proprio in queste ore. “La tua carta è stata BLOCCATA su richiesta della POLIZIA POSTALE! avviso_urgente@poste.it  (informabancoposta@sobol.com)”, recita il messaggio.

Si rischia l’accesso al proprio conto

Cancellate immediatamente il messaggio senza rispondere, sottolineano dallo Sportello dei Diritti. L’intento dei truffatori è quello di invitare l’utente a controllare la situazione del proprio conto o della propria carta di pagamento o di credito per poter accedere abusivamente alle sue posizioni contabili. Come sottolineato anche da un post pubblicato pagina Facebook “Commissariato di PS On Line – Italia” “La PoliziaPostale non svolge questo tipo di attività e tanto meno in queste modalità. Diffidate da questi messaggi”.

Leggi anche:  Attenti alla porno truffa finta dell’account hackerato con riscatto di 300 euro

Gli utenti, conclude la nota dello Sportello dei Diritti, devono sempre ricordare che bisogna accedere solo dalle aree ufficiali dei siti bancari ed inserire le proprie credenziali solo negli spazi dedicati, per evitare eventuali truffe. Nel caso siate comunque incappati nella frode potrete rivolgervi all’associazione tramite email info@sportellodeidiritti.org o segnalazioni@sportellodeidiritti.org.

Leggi anche: Violò siti della Nasa, della penitenziaria e della Rai, 25enne beccato dalla Postale