I Carabinieri della Stazione di Leno hanno tratto in arrestato un 58nne, residente a leno, che coltivava marijuana nella sua cascina.

Marijuana in saldo

I militari da tempo si erano accorti di un aumento della marijuana sul mercato e di un suo repentino calo di valore. Durante alcuni sequestri, infatti, qualcuno aveva riferito di un prezzo di due euro al grammo contro i 10 usuali. I Carabinieri di Leno hanno quindi avviato una indagine per capire la provenienza dello stupefacente e in occasione di  un servizio in una frazione della paese bassaiolo hanno individuato un cascinale a Regona di Seniga con un impianto di video sorveglianza che li ha insospettiti.

L’arresto

Nel terreno adiacente al cascinale sono presenti alcune serre che hanno maggiormente insospettito i militari. Fatti gli opportuni accertamenti sull’affittuario del cascinale i Carabinieri hanno deciso di intervenire fermando l’uomo all’esterno del cascinale. La perquisizione ha permesso di scoprire che alcune stanze erano state adibite all’essiccazione delle piante coltivate nelle serre. In totale sono 114 le piante sequestrate per un peso di 550 chilogrammi. oltre a lampade e materiale vario per la coltivazione ed essiccazione. I militari hanno quindi tratto in arresto l’uomo per il reato di coltivazione di stupefacente: ora si trova in carcere in attesa della convalida.

Leggi anche:  Incidente stradale in piazzale Arnaldo a Brescia e malore a Chiari SIRENE DI NOTTE

TORNA ALLA HOME PAGE