Autorizzata la seconda discarica di Ghedi.

Rilasciata la Via (Valutazione impatto ambientale)

Due giorni prima delle elezioni, ovvero venerdì 24 maggio, la Provincia ha espresso parere positivo, quindi dato l’autorizzazione per la seconda discarica (Edilquattro srl) che insisterà sul territorio ghedese, sul confine con Castenedolo che dovrebbe stoccare 1.308.846 metri cubi di rifiuti. A pochi passi dalla già autorizzata e contestata discarica Inferno e dell’impianto di trattamento rifiuti in territorio castenedolese. Durante l’ultima conferenza dei servizi, quella decisoria, il 13 novembre 2018, era stato annunciato che il pronunciamento sarebbe avvenuto al più presto, entro la fine di novembre dato che l’iter si trascinava dal 2015. Da allora più nulla fino ad oggi. O meglio, fino a martedì  28 maggio, il giorno successivo alle elezioni quando la comunicazione è arrivata, tramite posta pec a tutti gli interessati.  Tempistiche casuali? C’era forse il timore che il tema, di grande interesse e preoccupazione, avrebbe catalizzato il dibattito elettorale?  L’articolo completo in edicola venerdì con MontichiariWeek e GardaWeek.