Atti vandalici in casa Lega: strappati i manifesti e piovono anche gli insulti. E’ accaduto poco fa, ad Acqualunga, frazione di Borgo San Giacomo.

Atti vandalici in casa Lega: strappati i manifesti e pioggia di insulti

Atti vandalici in casa Lega: strappati i manifesti elettorali e pioggia di insulti. Un’amara scoperta quella fatta dai leghisti nella frazione di Acqualunga di Borgo San Giacomo, che poco fa hanno scoperto che i loro manifesti elettorali sono stati strappati in più punti, le facce dei candidati cancellate a pennarello. Quel che rimaneva dei manifesti era ricoperto anche di insulti. Un gesto di violenza verbale e di sfregio che non è isolato, dato che in paese non è la prima volta che capita. “Siamo basiti da quello che è accaduto, non capiamo il perché di questi gesti – hanno affermato i lumbard del posto – Carabinieri e Polizia Locale sono stati avvertiti”.

Leggi l’intervista completa su ManerbioWeek, in edicola venerdì 17 maggio

TORNA ALLA HOME