Associazione Artigiani al giro di boa per il 2019, numerosi i traguardi raggiunti nel 2018, e pronti  per continuare a sostenere l’impresa nel futuro

Le prospettive

“Il 2018 è stato un anno che noi riteniamo positivo, che ha mostrato la capacità della piccola impresa di evolversi, davanti ad appuntamenti importanti come sono stati la legge sulla privacy e la fatturazione elettronica». Così ha esordito il presidente di Associazione Artigiani di Brescia e Provincia, Bortolo Agliardi durante la conferenza di presentazione delle prospettive per il nuovo anno in corso. Si è parlato di politiche di sviluppo, dalle campagne per i giovani, a quelle per l’industria 4.0, ma anche delle tante scelte fatte nel corso del 2018, le quali hanno portato allo sviluppo di numerose infrastrutture sul territorio. Per quanto riguarda la campagna di tesseramento 2019: «Noi stiamo cercando di fare un grande lavoro – ha spiegato Agliardi – per far capire ai giovani imprenditori che il mondo web non è la risoluzione a tutti i loro problemi, e la nuova campagna del tesseramento va in questa direzione».

Le infrastrutture

Per quanto riguarda le infrastrutture invece, Associazione Artigiani si è espressa positivamente e ottimista per il futuro per quanto riguarda la nuova vocazione del Brixia Forum «uno spazio polifunzionale, che sta diventando sempre di più la fiera dei cittadini, espressione della brescianità». Bene anche per Mo.Ca, arrivato al suo secondo anno, e per la Brebemi «determinante per lo sviluppo economico che ha investito il nostro territorio, avvicinandolo alla città metropolitana». Per quanto riguarda il raccordo della Valtrompia, continua la lotta del gruppo per vedere al traguardo questa infrastruttura «di cui c’è un estremo bisogno per decongestionare una situazione critica», idem per la Tav. Nota dolente l’Aeroporto di Montichiari per il quale oggi ancora non sembrano esserci risultat «a questo punto riteniamo che il vero limite sia l’assenza di una politica superpartes e vocata al territorio».

Leggi anche:  Da poligono a discarica abusiva, sequestrata un'attività nel bresciano

Il rapporto con la politica

Le elezioni regionali e comunali del 2018 avevano portato il gruppo a confrontarsi, illustrando le proprie richieste, ora continua in modo sistematico il rapporto con gli eletti per monitorare e verificare che alla fine siano raggiunti risultati tangibili, sia per l’approvazione del regolamento attuativo sul pane fresco che per il decreto regionale di autorizzazione e riordino delle emissioni

TORNA ALLA HOMEPAGE