Dal 1 gennaio 2019 la caserma dei carabinieri di Calcinato perde il suo Maresciallo di stazione. Antonio Colabella, dopo 37 anni di servizio, di cui 21 a Calcinato, posa la divisa con il grado di Luogotenente carica speciale.

Il saluto del maresciallo di stazione

«Lascio il comando con la massima serenità con il grado di Luogotenente carica speciale a 54 anni e 37 anni di servizio, di cui 2 di scuola e 35 di territoriale tutti presso il “prestigioso ” comando di stazione. Sono stato a Calcinato 21 anni e 18 giorni. Penso di aver lavorato in maniera normale, coadiuvato dai miei uomini e da un eccellente rapporto con la Polizia Locale, i cui comandanti sono stati Ermes Martelengo, Luca Iubini e Roberto Soggiu, quest’ultimo un comandante speciale».

La stima e il rispetto dei colleghi

Un ringraziamento speciale anche dai colleghi di stazione, dai più stretti collaboratori che negli ultimi vent’anni hanno operato all’interno del comando calcinatese sotto la sua leadership. «Grazie capo, con stima e rispetto».

Leggi anche:  Infortunio in un'azienda a Roncadelle

Calcinato, un paese senza comandante

Un paese di  13mila abitanti che dal 1 gennaio non solo non avrà il comandante di stazione ma avrà a disposizione solamente 6 carabinieri per difendere un territorio densamente popolato. Un carabiniere ogni 2mila cittadini, per fare una stima.

L’articolo completo su Montichiariweek in edicola da venerdì 4 gennaio

 

Torna alla Homehttp://www.bresciasettegiorni.it