Allarme a Flero, la roggia si tinge di bianco… e fa fumo: è successo stamattina nel vaso Fiumicello e vaso Fiume.

Una roggia… bianca

Acqua bianca, lattiginosa, e fumo che saliva dalla roggia, come se al suo interno fosse stato gettato del ghiaccio secco. E’ lo spettacolo che questa mattina è saltato all’occhio dei fleresi che passeggiavano nelle vicinanze nel vaso Fiumicello e vaso Fiume. Un evento non nuovo per il territorio: al di là dello sversamento di gasolio che aveva creato allarme la scorsa primavera, non sarebbe la prima volta nel corso degli anni che il canale di tinge di bianco. Il caso è stato segnalato alle autorità competenti e all’arpa: la sostanza sembra essere inodore, ma non si sa se sia chimica o organica. Secondo alcune ipotesi potrebbe provenire dalla pulizie delle vasche di qualche allevamento nella zona. Quale sia, però, è ancora un mistero.

Serve un piano

Un evento non nuovo anche se, come affermano alcuni testimoni della scena, “non è mai successo con queste dimensioni”. Solo un paio d’ore, poi tutto è tornato alla normalità, ma ora più che mai si sente il bisogno di un coordinamento efficace fra Comune ed enti competenti. “Manca un piano comunale delle emergenze che permetta di intervenire con tempestività e efficacia mediante il rialzo di tutti i tombini fino a risalire allo sversamento – hanno dichiarato da Buongiorno Flero –  L’allarme (e l’inizio operazioni eseguito da persone formate e competenti, mappa del gestore idrico alla mano), va dichiarato immediatamente”. Riflettori anche sulla convezione con la Protezione civile di Roncadelle: “Ma non era stata stipulata?”

TORNA ALLA HOME