Addio al dottor Rizzi: l’ospedale di Manerbio si stringe a lutto per la perdita del suo primario.

Ospedale in lutto

Un uomo eccezionale, un medico capace di unire alla grande professionalità una forte bontà d’animo, oltre che la disponibilità all’ascolto e al dialogo. Un collega come pochi. E’ un saluto sincero, commosso quello che il personale dell’ospedale di Manerbio e l’intera Asst del Garda hanno rivolto al dottor Luigi Rizzi, il primario di Ortopedie e Traumatologia scomparso martedì all’età di 55 anni. Una perdita che ha gettato l’ombra del lutto su tutta la struttura ospedaliera, che ieri (giovedì) si è stretta per un ultimo accorato saluto a chi, per un breve, ma intenso anno, ha fatto parte della loro quotidianità.

L’articolo completo sul Manerbio week in edicola da venerdì 8 febbraio.

TORNA ALLA HOME PAGE