Si sono svolti questa mattina, sabato 9 febbraio i funerali di Arrigo Fratus, 81 anni, conosciuto da tutti per il suo grande impegno nello sport, iniziato fin dai primi anni Settanta. L’estremo saluto è avvenuto all’interno della chiesa parrocchiale di San Giorgio, a Capriolo.

I funerali: la lettera della Polisportiva

Una cerimonia funebre molto sentita, durante la quale la Polisportiva ha letto una lettera in ricordo del compianto: “Tu ci hai dedicato tanto, ci hai dato tante attenzioni e non volevi nulla in cambio. Non ci chiedevi nulla in cambio. L’unica cosa che ci chiedevi era quella di essere presente agli allenamenti hai trasformato alcuni di noi in campioni. Ma non era questo il tuo obiettivo, bensì quello di insegnarci ad affrontare le sfide della vita”.

Il feretro è stato poi accompagnato al tempio crematorio.

Il ricordo di Fratus

Amava allenare sia atleti ad alti livelli che i bambini perché per lui contava l’amore per lo sport. Aveva iniziato nei primi anni Settanta allenando i ragazzi per tenerli lontani dalla droga e dalla strada. Poi sono arrivate altre attività, la Polisportiva e negli anni Novanta il Palazzetto dello sport.

Leggi anche:  Zeni fa dietrofront e ritira le dimissioni a Puegnago

Era sempre presente in palestra o al campo sportivo che erano un po’ la sua seconda casa, tanto che in molti lo hanno definito un “secondo papà”.

TORNA ALLA HOME PAGE