Ha perso la vita fra le sue amate montagne e in mezzo alla natura che tanto amava, Dante Steffanoni, conosciuto da tutti come Fausto.

Addio a Fausto, caduto in montagna

Abitava a Borgonato e aveva una grande passione nella natura e sostenitore dei diritti umani e civili.

Uomo buono, alla mano e dai mille interessi aveva avviato la produzione di miele a Cascina Clarabella e da alcuni anni era in pensione. Amava la montagna, le passeggiate e rispettava profondamente la natura.

Se ne è andato a 65 anni.

L’allarme e le ricerche

Era uscito ieri mattina, sabato, diretto in Val Camonica a Edolo. Steffanoni ha lasciato l’auto poco prima della malga Stein per raggiungere la cima la Cima Aviolo a 2870 metri di altitudine. Secono il Soccorso alpino e spelologico della Lombardia ha percorso un tratto in cresta ma poi è scivolato.

Immagine dei Soccorso alpino in azione (Video girato dal Cnsas)

Le ricerche sono iniziate nella serata di sabato quando la moglie ha dato l’allarme, non vedendolo rincasare. Sono proseguite con condizioni meteo avverse, fino a notte inoltrata verso le 2. Le ricerche sono proseguite questa mattina, quando il corpo è stato localizzato e recuperato.

Leggi anche:  Maltempo, la bomba d'acqua si abbatte su Gambara

La zona è molto impervia e il recupero ha impegnato una trentina di tecnici Cnsas, appartenenti a diverse stazioni della V Delegazione Bresciana, che hanno collaborato con Sagf – Soccorso alpino Guardia di finanza e Vigili del fuoco. Le operazioni si sono svolte in presenza dell’elisoccorso e dell’elicottero di protezione civile della Regione Lombardia

TORNA ALLA HOME PAGE