A Orzinuovi bruciata la panda delle Guardie ecologiche volontarie.

Atto intimidatorio

Dopo alcuni interventi dello scorso weekend da parte delle Gev, Guardie ecologiche volontarie, nella notte tra domenica e lunedì qualcuno ha pensato di dare un “segnale”. A Orzinuovi infatti è stata bruciata una fiat Panda 4×4 della Provincia, affidata in gestione alle Guardie ecologiche volontarie. Un veicolo di servizio, insomma, perfettamente riconoscibile per le insegne sulla carrozzeria. L’atto è dunque letto come intimidatorio e doloso e sul caso sono in corso le indagini dei Carabinieri.

Solidarietà dai Cinque Stelle

“L’idea che in questa provincia ci sia anche chi controlla non piace ai tanti approfittatori e a coloro che a lungo hanno potuto contare su solide coperture politiche – ha sottolineato Claudio Cominardi, portavoce del Movimento Cinque Stelle della Camera dei Deputati – Sono centinaia le operazioni che le Forze dell’Ordine portano a termine con la collaborazione delle Gev. A Brescia chi vigila sull’ambiente è scomodo e alle guardie che non si piegano e che continuano a battersi per l’ambiente e la legalità va quindi il mio massimo supporto e sostegno. Sappiano che hanno la mia massima disponibilità per portare in Parlamento questi e altri gravi problemi che affliggono il Bresciano”.

Leggi anche:  Orientalab a Orzinuovi chiude i battenti: "era una spesa superflua"