47mila euro di sanzioni ad aziende agricole della Valtenesi.

Controlli

Il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Brescia in collaborazione con l’Arma Territoriale delle Compagnia Carabinieri di Salò e Desenzano, dall’inizio di ottobre ad oggi ha effettuato oltre 28 ispezioni in aziende bresciane per contrastare il fenomeno del caporalato.

Sotto la lente le aziende vitivinicole e agricole impegnate nelle ultime settimane nella raccolta dell’uva e delle olive. La maggior parte di queste ultime ispezioni sono state effettuate nella zona della Valtenesi e del Lago di Garda.

Sanzioni

In tutte le ispezioni sono state riscontrate irregolarità. Dei 116 lavoratori controllati 28 sono risultati “in nero” e per 6 aziende è stata sospesa l’attività. Le stesse hanno subito provveduto ad assumere i lavoratori con un contratto di lavoro di almeno 3 mesi, pagandogli i contributi a partire dalla data d’inizio del lavoro accertato e pagando le sanzioni elevate, potendo così riaprire l’attività.

In totale sono state elevate sanzioni per circa 47mila euro.