Virtus Aurora Travagliato: le “furie rosse” compiono 100 anni. La grande festa per il centenario andrà in scena domani, sabato 14, dalle 19 al Palazzetto dello sport.

Virtus Aurora Travagliato: le “furie rosse” compiono 100 anni

Un compleanno da ricordare per le “furie rosse”, che festeggeranno domani i loro 100 anni di storia, tecnica e sport.
La festa avrà luogo al Palazzetto dello sport a partire dalle 19.

Dal 1919 passione e tenacia

Cento anni fa, il 3 luglio 1919, un gruppo di sportivi travagliatesi, costituito da ex reduci della Prima Guerra Mondiale e da giovani studenti, fondava l’Aurora Travagliato.
Il primo presidente fu Oscar Arrigo Abeni. Nell’iniziativa sportiva, dopo i disastri della guerra, si poteva leggere in controluce anche la speranza per un mondo nuovo in un’aurora di pace. Qualche mese prima, il 21 aprile 1919, su un campo di calcio improvvisato, si era disputata una partita di calcio tra il Brescia  e la rappresentativa del 126° Reggimento francese di stanza a Travagliato che fu sospesa per il maltempo mentre le rondinelle stavano vincendo. Sarà da quel remoto periodo che si snoderà la storia del calcio travagliatese tra momenti esaltanti e ripiegamenti come avviene nei giorni alterni dell’uomo. Il percorso delle “furie rosse” è documentato con una serie di pannelli all’ingresso, oltre che dalla proiezione delle immagini tra quelle raccolte dal prof. Giovanni Quaresmini.
Uno dei momenti culminanti è stato quello del dopoguerra, quando le “furie rosse” sono passate dalla Prima divisione (1954-55) al girone di Promozione (1955-56) per conquistare l’ingresso al Campionato Interregionale di IV serie.
Così, nel campionato 1956-57, gli atleti della Virtus Aurora hanno disputato incontri con squadre di importanti città: da Ravenna a Mantova, da Forlì a Faenza, da Schio a Carpi. Memorabili le competizioni con le compagini del Marzotto e dell’Hellas.
Dopo il sogno, durato qualche anno, l’Aurora “ha aperto gli occhi”, scendendo in prima categoria e, poi, in seconda. 

I festeggiamenti

Ma la leggenda continua. Cento anni per rinascere a nuova vita come l’Araba Fenice, l’uccello mitologico che rinasce dalle proprie ceneri con la capacità di far fronte alle avversità sviluppando continuamente le risorse inesauribili che possiede.
È attesa, quindi, una grande festa, con effetti speciali e video emozionali che ripercorreranno la gloriosa storia della società, dove saranno presenti tutti gli atleti e gli storici presidenti.
<<Le “furie rosse” costituiscono un pezzo di storia molto importante della nostra comunità e ne esprimono bene i valori che la caratterizzano come impegno,  generosità e passione – ha affermato Simona Tironi, vice-sindaco con delega allo sport – L’aspetto educativo che il gioco del calcio riveste anche come rispetto dell’avversario e delle regole costituisce un riferimento importante per la crescita dei nostri giovani. Per questo l’amministrazione comunale è stata, è e sarà sempre vicina alla storica società sportiva del calcio travagliatese>>.
Si preannuncia una serata particolarmente partecipata e ricca di emozioni, dove verranno distribuiti gadget e bandierine create appositamente per l’occasione.
Ogni partecipante, infatti, riceverà un emblema della squadra, da sventolare durante la serata e da conservare in ricordo di questo orgoglioso traguardo.
Dopo aver ripercorso la storia e la leggenda delle “furie rosse”, seguiranno animazione e buffet.

Leggi anche:  Impianto natatorio a Ospitaletto: partiti i lavori della nuova struttura

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

TORNA ALL’HOMEPAGE