Un cittadino d’onore a Trenzano con Suor Angela che è stata premiata da una delegazione

Un cittadino d’onore a Trenzano

Suor Angela è cittadina onoraria di Trenzano, dopo aver servito il paese dal 1981. Il sindaco Italo Spalenza, il parroco don Flavio Raineri e una delegazione bassaiola hanno visitato la religiosa classe 1925 nel fine settimana nella struttura cittadina che accoglie le consacrate anziane.

A Suor Angela, camuna di origine, i trenzanesi hanno consegnato il riconoscimento e una medaglia al merito. Lunga anche la chiacchierata per ricordare i bei tempi in asilo, all’oratorio e nelle case del paese.

L’applauso in consiglio

La scorsa settimana, in sede consiliare, maggioranza e minoranza hanno applaudito la religiosa per l’annuncio della cittadinanza ad onore.

La Giunta comunale intende conferire la cittadinanza onoraria a Suor Angela, al secolo Adele Tonsi, per l’impegno profuso in ambito sociale negli oltre trent’anni di permanenza a Trenzano e per il profondo attaccamento alla nostra comunità.

Suor Angela chi è?

Nata a Pian Camuno il 21 ottobre del 1925, abbraccia giovanissima la vita consacrata, entrando a far parte delle Ancelle della Carità. La congregazione dal 1981 decide di impiegarla nella Scuola dell’Infanzia di Trenzano dove, nel ruolo di educatrice e di collaboratrice, si distingue per l’impegno laborioso e umile.

Leggi anche:  Ancora tanta pioggia, ma presto una tregua dal maltempo METEO

Il messaggio letto dai trenzanesi

“La sua grande umanità le ha permesso di divenire un punto di riferimento per generazioni di bambini e per le loro famiglie. Semplice, gioviale e dotata di una spiccata simpatia, nel tempo è divenuta una vera e propria istituzione anche fra i giovani dell’oratorio, del quale era presenza fissa e rassicurante.Quando nel 2012 suor Angela e le Ancelle della Carità hanno lasciato la nostra comunità, si è sentito il peso dell’assenza di questa religiosa e delle consorelle che negli anni si sono adoperate a Trenzano. Questo riconoscimento, che vorremmo attribuire a colei che per un periodo particolarmente lungo ha esercitato a Trenzano, va inteso, pertanto, come un attestato di riconoscenza anche nei confronti delle congregazione delle Ancelle della Carità. A tal proposito, riteniamo doveroso in quest’occasione ricordare la nostra illustre concittadina suor Eugenia Menni, per un lungo periodo Madre Generale delle Ancelle, alla cui lungimiranza si devono, tra l’altro, la costruzione della Domus Salutis e della Nuova Poliambulanza. Con questa iniziativa, siamo certi di farci interpreti di un sentimento di riconoscenza e benevolenza diffuso fra i trenzanesi, che ricordano Suor Angela con immutato affetto”.