Travagliato piange Sara Benedetti, tabaccaia dal cuor gentile. Sua e del marito la tabaccheria cartoleria di via IV Novembre. Si è spenta oggi, pochi giorni prima del suo compleanno.

Travagliato piange Sara, tabaccaia dal cuor gentile

Avrebbe compiuto 51 anni mercoledì prossimo. Sara Benedetti, tabaccaia di via IV Novembre, non ce l’ha fatta. E’ mancata oggi, martedì, e la notizia della sua dipartita ha lasciato famigliari, amici, compaesani e compagni di classe del 1968 attoniti e addolorati. “Quando se ne va una persona il vuoto che lascia è incolmabile non solo per i suoi cari, ma per l’intera comunità – l’hanno ricordata  – Quando poi è una giovane persona che ci lascia lo smarrimento è ancora più grande e non ce ne si fa una ragione. Oggi ci ha lasciato Sara, sempre sorridente, sempre gentile. Travagliato è triste e la piange”.

L’ultimo saluto

Il funerale sarà celebrato dopo domani, giovedì, alle 14.30. Sara ha lasciato il marito Egisto Bellotti e tutti i parenti. Gli ex compagni di classe l’hanno ricordata per l’impegno che ha sempre messo nell’organizzare la cena del Sessantotto. “Mancherai a tutti, guerriera”, questo uno dei tanti messaggi di cordoglio degli amici.

Leggi anche:  La città unita per l'ultimo addio a Tonino Casalini

TORNA ALLA HOME PAGE