«Trash Tag Challenge», questo il titolo del progetto promosso da «Legami Leali», in collaborazione con il Comune di Manerba del Garda e il Museo Civico Archeologico della Valtenesi.

In nome del rispetto per l’ambiente

Venerdì 12 luglio si terrà una mattinata di pulizia dei sentieri all’insegna del divertimento, della condivisione e della tutela dell’ambiente. Non una semplice raccolta dei rifiuti, ma una vera e propria competizione aperta a tutti, all’insegna della cura e della salvaguardia del territorio, perché la salvaguardia dell’ambiente diventi un’attività conviviale, un modo per prendersi cura insieme dei propri luoghi, e non più un mero dovere. É questo lo spirito della «TrashTag Challenge», la manifestazione organizzata dal progetto Legami Leali che trasformerà l’attività di raccolta dei rifiuti in una gara per tutta la cittadinanza. Terreno della competizione sarà il fiore all’occhiello di Manerba del Garda, la Riserva della Rocca e del Sasso, museo naturale a cielo aperto sulle sponde del Lago di Garda.

Un solo obiettivo: ripulirne i sentieri dai rifiuti abbandonati. Il ritrovo è previsto per le ore 8,30 al Museo Civico Archeologico della Valtenesi, in via della Rocca 20 dove, dopo la consegna dei kit per la raccolta (composti da mappa, sacchi, guanti e pinze) si aprirà la gara. Per partecipare basterà presentarsi sul posto all’orario indicato, seguire le indicazioni degli organizzatori e raccogliere più rifiuti possibile: c’è tempo fino alle 11,30!

E in un momento in cui la sensibilizzazione passa soprattutto dai social, non poteva mancare la componente social, che coinvolgerà il momento successivo alla raccolta, quello della pesatura dei sacchi. Una volta pesati i sacchi, ciascun partecipante dovrà fotografare il proprio bottino e postarlo su Facebook taggando la pagina di Legami Leali. Come in ogni competizione che si rispetti, sono previsti anche dei premi, tutti rigorosamente eco-friendly: in particolare, i primi tre classificati riceveranno premi ecologici e a tutti i partecipanti verrà donato un pensiero. Il termine della gara, infine, non chiuderà il momento conviviale: a partire dalle 12 è previsto un picnic tutti insieme, nel giardino del museo. La TrashTag Challenge è aperta a tutti, ma vede già due gruppi di partecipanti d’eccezione: saranno infatti presenti, armati di sacchi e buona volontà, i giovani partecipanti al campo di «E!State Liberi!» organizzato da «Libera Lombardia» in collaborazione con Legami Leali a Padenghe, e quelli del campo internazionale organizzato da Legambiente Brescia.

Leggi anche:  Convegno "Zero" a Provaglio: ottima la partecipazione e importanti i temi VIDEO

Legami Leali

Legami Leali è un progetto di welfare comunitario, avviato nel territorio del Garda bresciano allo scopo di recuperare regole, opportunità, relazioni e responsabilità all’interno della comunità. Il progetto, co – finanziato da Fondazione Cariplo nell’ambito del programma Welfare in Azione, è capofilato dall’Azienda Speciale Consortile Garda Sociale e partecipato da otto cooperative sociali (La Sorgente s.c.s. Onlus; La Nuvola nel Sacco s.c.s. Onlus; Area s.c.s. Onlus; Tempo Libero s.c.s. Onlus; Il Calabrone s.c.s. Onlus; La Vela s.c.s. Onlus) e due consorzi di cooperative sociali Tenda e Laghi. Il progetto promuove attività di sensibilizzazione della comunità e delle scuole sul tema della legalità, azioni di riutilizzo di immobili confiscati alla criminalità organizzata e beni comuni, percorsi di accompagnamento di minori e giovani adulti seguiti dai servizi sociali o a rischio di esclusione sociale, attraverso processi partecipati di cittadinanza attiva e di cura del territorio.

TORNA ALLA HOMEPAGE