Sono un gruppo di apprendisti attori, uniti dall’amore per il teatro, ma sul palco sembra non abbiano mai fatto altro nella vita. Il teatro che non c’è sono tante cose, ma soprattutto regalano sorrisi.

Il teatro nato all’oratorio

Sono nati un pò per caso, genitori, volontari, amici hanno cominciato con l’organizzazione di corsi educativi tramite l’utilizzo di tecniche di recitazione, con bambini e ragazzi, per creare momenti di aggregazione all’oratorio. Ogni anno sono tanti i giovani che vi partecipano e che imparano e crescono divertendosi. Ora sono una vera compagnia teatrale, da un anno e mezzo portano in giro per la provincia bresciana l’opera intitolata “gli allegri chirurghi”, ma sono tanti i progetti per il futuro.

L’articolo completo sul Chiariweek di venerdì 18 gennaio.

TORNA ALLA HOME