Studenti in caserma per imparare la cultura della legalità.

Gli incontri

Continua incessante lo sforzo dei militari del Comando Provinciale Carabinieri di Mantova, diretti dal Colonello Fabio Federici, sull’attuazione dei periodici incontri con gli alunni delle scuole della provincia, nel territorio di competenza del Comando Compagnia Carabinieri di Viadana, dove gli uomini del Capitano Gabriele Schiaffini organizzano con frequenza incontri nei vari istituti scolastici dove vengono affrontati vari temi relativi alla cultura della legalità.

La visita guidata

Nella mattinata di venerdì, nella sede della caserma della Compagnia di Viadana, il Maresciallo Maggiore Massimiliano  Burroni, Comandante della Stazione di Viadana, e i sui collaboratori hanno ospitato una classe quinta della scuola elementare di San Matteo delle Chiaviche, facente parte del comprensorio di Viadana, nell’ambito del progetto promosso dal Comando Generale dell’Arma che come ogni anno promuove la formazione della “cultura della legalità” nelle scuole. Nell’occasione i militari hanno accompagnato i bambini per una “visita guidata” all’interno della caserma, soffermandosi in quei luoghi che solitamente attirano di più l’attenzione dei giovani alunni: la centrale operativa in primis, attiva 7 giorni su 7 e 24 ore  al giorno, dove arrivano le richieste di emergenza tramite il numero 112, e dove gli operatori, tutti specializzati in questo settore, indirizzano le pattuglie sul territorio. Gli alunni hanno poi visitato le camera di sicurezza, dove vengono rinchiusi gli arrestati in attesa della traduzione in carcere, e gli altri luoghi della caserma; non è mancata nemmeno una panoramica sulle armi e sull’ equipaggiamento dei militari, specialmente quello usato in occasione di eventi di ordine pubblico.

Leggi anche:  Traffico internazionale di droga, 15 arresti nella Bassa VIDEO FOTO

Le parole del comandante

“E’ sempre un piacere ospitare questi giovani alunni nella nostra caserma” spiega il Cap. Gabriele Schiaffini, Comandante della Compagnia di Viadana “perché è un utile strumento per avvicinare i più piccoli al nostro mondo, farglielo conoscere da vicino, fargli capire che il binomio cittadino-Arma dei Carabinieri è sempre vincente, e che la nostra caserma è sempre aperta a tutti; è importante infatti che i giovanissimi crescano con il rispetto per le Istituzioni come la nostra, ma anche con la consapevolezza che noi siamo qui per aiutarli in ogni momento.”