In 150 per sostenere il progetto di Donne 8 marzo Onlus

Cena benefica

Grande successo per la cena sociale a sostegno del Progetto Rwanda a Padernello. La serata di ieri organizzata dall’associazione Donne 8 marzo Onlus di Borgo San Giacomo, si è aperta con un interessante convegno che ha ben delineato il ruolo della donna nel medioevo grazie agli interventi della professoressa Rina Gambini e del dottor Egidio Di Spigna. A seguire l’ottimo spiedo e la lotteria benefica hanno intrattenuto tutti i presenti.

Donne 8 marzo

L’associazione attiva dal ’96 è composta da 50 donne da sempre impegnate in prima linea per aiutare chi si trova in uno stato di bisogno materiale e sociale e per promuovere la cultura attraverso convegni, spettacoli teatrali, pubblicazioni di cucina favole collaborando con le varie istituzioni attive sul territorio.

Il progetto

Dopo l’acquisto di un buon appezzamento di terreno vicino alla parrocchia di Save nel Butare, tramite l’asta benefica lo scorso anno, ora bisogna dotare 30 famiglie di attrezzature per la preparazione del terreno. Ognuna avrà in affitto una parte e padre Innocent con il ricavato aiuterà altre famiglie che si trovano in difficoltà.

Leggi anche:  Si conclude Una stanza tutta per sé a Castiglione

“La comunità di padre Innocent attraverso il sostegno e l’amicizia con le Donne 8 marzo tiene viva la fiamma della speranza per un futuro migliore” ha sottolineato Marilena Boselli, una delle fondatrici del gruppo.

TORNA ALLA HOME