É stata presentata questa mattina in conferenza stampa a Salò, nella cornice dell’hotel Bellerive, la seconda edizione della Salò Garda Flowers. Dopo il successo dell’edizione settembrina torna la Spring Edition dal 26 al 28 aprile sul lungolago di Salò ad ingresso libero.

Presenti il vice sindaco Pierantonio Pelizzari, la dirigente area attività socio culturali, Ufficio Cultura e Ufficio Tecnico del comune di Salò Alessandrà Butticè, l’assessore a Turismo e Commercio Nirvana Grisi, il presidente della Pro Loco Nicola Tranquilli e la curatrice  Varinia Andreoli.

Il bello nel bello

Questo lo slogan scelto: l’idea, infatti, è quella di portare in un luogo di per sè elegante e raffinato, come Salò, la bellezza e il fascino di una materia preziosa quale quella dei fiori e delle piante di qualità.

Le aziende espositrici, rigorosamente selezionate, concorrono a definire uno standard tecnico e culturale di alto livello.

La qualità al primo posto

La manifestazione è promossa dal comune di Salò (nella persona dell’assessore a Turismo e Commercio Nirvana Grisi) in collaborazione con la Pro Loco cittadina presieduta da Nicola Tranquilli.

La direzione tecnica della Salò Garda Flowers è affidata a Varinia Andreoli, esperta curatrice di eventi del verde:

«Io e l’assessore Grisi ci siamo date come obbiettivo quello di dare valore a questo già magnifico territorio. Dopo il successo dell’edizione di settembre che ha visto la presenza di 15mila persone, ritorniamo adottando ancora una volta come focus la qualità degli espositori, pochi ma buoni. Si tratta di aziende storiche che provengono da tutta Italia che regaleranno ai visitatori (autoctoni e turisti) un’esperienza davvero unica nel mondo dei fiori e delle piante» ha dichiarato Varinia Andreoli.

Leggi anche:  Sean De Bie: è il corridore belga ad essere stato investito a Salò

 

Un ricco programma

Tra i numerosi eventi, troviamo la mostra «Fiori allo specchio: la magia della carta dipinta» di Giusy Ferrari Cielo, artista di composizione floreale. La mostra verrà allestita sotto la Loggia della Magnifica Patria.  «I segreti dello speziale» è invece il titolo della mostra curata dal dottor Francesco De Paoli della Farmacia De Paoli di Salò, il quale racconterà al pubblico l’antica arte della conoscenza delle erbe.

Spazio anche ai laboratori come il «Tree Climbing», l’arrampicata sull’albero impiegata soprattutto per interventi all’interno della chioma dell’albero evitando l’utilizzo di piattaforma aeree. Per i più piccoli Massimo Anelli condurrà «Gli amici dell’orto. Basi elementari per imparare a seminare» per tramandare alle nuove generazioni l’antico sapere della seminazione.

Non mancheranno momenti dedicati alla cultura con la presentazione di libri quali «Il giardino pigro e storie di biodiversità» di Costanza Lunardi insieme al fotografo Giorgio Mutti e «La Pietra e l’Acqua – Rocca di Manerba- Paesaggi e colori del Garda» che verrà presentato da Pino Mongiello professore dell’Ateneo di Salò.

In programma anche il concorso per la proclamazione del miglior stand florovivaistico.

L’inaugurazione ufficiale si terrà sabato 27 aprile alle 12 sotto il loggiato della Magnifica Patria.

TORNA ALLA HOMEPAGE