Hanno preso di mira un adolescente di 16 anni e l’hanno aggredito per rapinarlo. Ma la fuga della banda è stata fermata dai carabinieri che hanno arrestato due italiani e un tunisino

La rapina

Il colpo è stato messo a segno sabato sera a Concesio, in  via Mazzini, nel piazzale esterno al Burger King. Tre uomini, due italiani e un tunisino d’età compresa tra i 20 e i 30 anni,  hanno aggredito con percosse un sedicenne di origine rumena residente a Concesio, portabdogli via uno smartphone e  un mazzo di chiavi. Subito allertata, la pattuglia della locale stazione dei carabinieri, dopo aver acquisito i primi elementi e visionate le
immagini dell’impianto di videosorveglianza del fast food, si è messa alla ricerca degli autori della rapina.
Dopo circa un’ora i tre soggetti sono stati localizzati, e raggiunti dai carabinieri nel parcheggio sotterraneo del vicino supermercato Rossetto: sotto una siepe posta all’ingresso della rampa di accesso, sono stati recuperati sia lo smartphone che le chiavi sottratte. I tre giovani,  noti alle Forze di Polizia, sono stati pertanto deferiti alla competente autorità giudiziaria dai Carabinieri.

Leggi anche:  Giallo sulle sostanze dopanti rubate all'ospedale di Montichiari

TORNA ALLA HOME PAGE