Raccontami la bellezza, questo il titolo del concorso promosso dalla biblioteca di Salò nella persona del presidente Marcello Cobelli.

La bellezza secondo i ragazzi

Il concorso, originariamente rivolto agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado dei comuni dell’alto Garda bresciano, ha visto la partecipazione della primaria Teresio Olivelli e della secondaria di primo grado Gabriele d’Annunzio di Salò, delle secondarie di primo grado di Tremosine e Gargnano e della A.Zanelli di San Felice del Benaco.

La giuria, presieduta da Fiammetta Segala, ha visto inoltre la presenza di Angela Cannizzaro, Anna Bianchini,Antonia Cerutti e Anna Paonita.

Tutti gli elaborati sono stati poi inseriti e pubblicati all’interno di un’antologia. Premiati tre (2 di prosa e 1 di poesia) degli elaborati considerati più significativi. Il pubblico è stato poi allietato dalla lettura da parte di Francesca Moscariello dei tre elaborati premiati.

«Come Soroptimist abbiamo voluto lasciare un segno, così io e le mie socie abbiamo deciso di premiare gli elaborati più significativi e raccoglierli in un libretto. Abbiamo poi pensato di consegnare una targa e un buono per l’acquisto dei libri ai primi tre premiati» ha spiegato Angela Cannizzaro presidente Soroptimist Club Salò Alto Garda Bresciano.

Leggi anche:  Cuarteto El Gato a San Felice del Benaco per Suoni e Sapori del Garda

Un premio speciale è stato dato all’unica alunna partecipante della primaria Teresio Olivelli, VeronicaVanzani.

Premiati poi Pepe la poesia di Elia Cominelli; Il mio lago, testo di Maria Macchia e Raccontami la bellezza testo di Gabriella Tonola.

«Non è cosa facile convincere i giovani studenti a narrare la bellezza. Tuttavia la convinzione profonda che sta alla base di questo concorso è che promuovere un atteggiamento sfidante nei ragazzi  li aiuti a crescere e migliorare» ha dichiarato Fiammetta Segala.

TORNA ALLA HOMEPAGE